giovedì 17 dicembre 2015

Poche allarmanti notizie

Il 15 dicembre, gli enti del territorio, Parco del Ticino, Parco Agricolo Sud Milano, Citta Metropolitana e i Comuni interessati, si sono incontrati in Regione con i vertici ANAS per concretizzare le proposte scaturite nella riunione recentemente svoltasi presso il Ministero.
Sul tavolo la tangenziale Magenta-Vigevano.


TRATTA "C"
Nessuna informazione sta trapelando, cellulari spenti, messaggi che cadono nel vuoto, mezze notizie multiple versioni, cioè il nulla.
Il territorio è l'ultimo a sapere, sempre che gli si dica qualcosa su cosa decidono in "questi stanzini". Noi non condividiamo questo modo di fare politica, la nostra idea è nella massima apertura, condivisione e trasparenza.

Tornando ai pochi fatti che abbiamo appreso, la tratta 'C' si farà, si farà con modifiche marginali ma sempre sul tracciato originario. Vuol dire che la nostra preoccupazione si è concretizzata. Dividendo l'opera in tre parti e procedendo per stralci funzionali, troveranno meno ostacoli e meno opposizione popolare alla sua realizzazione completa.

Sempre a fatica, abbiamo appreso che i "SOLI" Sindaci della tratta 'C' (Vigevano, Ozzero, Abbiategrasso e Albairate), si troveranno per  definire le modifiche, poi le presenteranno ad ANAS entro gennaio 2016 e forse dopo, ai cittadini in "Assemblee ad invito".

Per quanto riguarda la tratta A(Magenta-Abbiategrasso) abbiamo appreso che per ora non si farà, come annunciato dal Ministero delle Infrastrutture a Massimo De Rosa,"...la tratta è sfumata". Nient'altro ci è dato sapere. 
Noi siamo contrari al progetto, a stralci funzionali di esso e a promesse di mitigazioni che non comprendono la modifica del tracciato e che, probabilmente, verranno abbandonate in corso d'opera. Chiediamo l'eliminazione del progetto, non ci stancheremo mai di dirlo. Chiediamo l'apertura di un tavolo di lavoro serio, ufficiale e condiviso da chi di territorio se ne intende, nel quale si possa ridiscutere reali e semplici soluzioni viabilistiche.
Abbiamo una opportunità irripetibile per cambiare il modo di fare le cose sul territorio. Partendo dal basso possiamo davvero risolvere TUTTI i problemi di viabilità della nostra area. Non dobbiamo farci intimorire. Possiamo, dobbiamo cambiare verso. Abbiamo il tempo e i finanziamenti, farci prendere dall'ansia di concludere oggi, consegnerà un territorio devastato ai nostri figli domani.

M5S Albairate